Blog

Strategie di marketing per il settore bancario

Sms marketing, APP mobile, social marketing: come usarli per fidelizzare i clienti delle banche

Strategie di marketing per il settore bancario

L’uso del mobile non smette di crescere. E di conseguenza sta cambiando il paradigma del legame con i clienti. I consumatori si aspettano di ricevere informazioni nel momento adeguato e sul dispositivo più comodo. E per trattenere i clienti a lungo termine è cruciale che gli istituti finanziari creino strategie di marketing adeguate.

 

L'importanza dell'Sms Marketing 

Inglobare strategie di SMS marketing per il settore bancario offre molti vantaggi, legati principalmente ad obiettivi commerciali e comportamenti degli utenti:

  • a differenza delle mail, gli SMS hanno tassi di apertura maggiore, si leggono entro i 3 minuti dalla ricezione e mantengono una comunicazione col cliente più personale, diretta ed efficace. 
  • Sono molto utilizzati per lanciare le offerte personalizzate. Il mobile è un canale che aiuta a costruire relazioni;
  • Secondo il Mobile Behaviour Report, il 91% degli utenti che ha scelto di ricevere SMS li considera molto utili. Ad esempio un servizio ormai indispensabile sembra essere quello delle notifiche. Il canale SMS serve per inviare remind di appuntamenti bancari, alert di frodi, per informare gli utenti riguardo al proprio saldo in tempo reale.
  • Un altro modo in cui usare l’SMS marketing per il settore bancario ha a che fare con i movimenti bancari. in particolar modo prima del pagamento di una fattura ad esempio, il cliente potrebbe ricevere un messaggio di testo dalla banca con un codice per confermare il tutto. E una volta che il pagamento è stato completato, la banca potrebbe inviare un altro messaggio di conferma.
  • Fidelizzare il cliente con SMS personalizzati ad esempio in occasioni speciali come compleanni o anniversari.

Le app per il mobile banking

A differenza dell’online banking, in cui è necessario avviare il PC, il mobile banking dà la possibilità di poter accedere ai servizi da qualsiasi luogo grazie a un dispositivo abilitato al collegamento Internet. L’utilizzo mobile consente agli utenti di controllare il saldo, effettuare trasferimenti o gestire titoli e azioni direttamente dal divano di casa, dal bar, in hotel o in qualunque altro luogo. Con uno smartphone o un tablet, si ha la banca sempre a portata di mano. I servizi di mobili banking offerti dalle banche si adattano sempre più alle esigenze degli utenti. Il mobile banking comprende principalmente tre servizi: gestione del conto, operazioni bancarie e azionarie, informazioni e servizi finanziari.

Intuitive, semplici e con funzionalità sempre nuove: le app sono il cuore del mobile banking. Le funzioni bancarie e i servizi finanziari possono variare in base al fornitore, ma di solito le caratteristiche principali di un’app di mobile banking includono la possibilità di controllare saldo e movimenti, effettuare bonifici, impostare ordini permanenti, bloccare le carte e gestire le informazioni di contatto. Oltre alle tradizionali funzioni, molte app forniscono funzionalità aggiuntive come la ricerca del bancomat più vicino dove prelevare contanti senza spese, notifiche push per essere sempre aggiornati su transazioni importanti, promemoria su pagamenti importanti, acquistare e vendere titoli, azioni e investimenti o ottenere informazioni finanziarie sulla borsa. In futuro ci saranno sviluppi tecnici che porteranno alle app funzionalità aggiuntive per avvicinarle sempre più alle esigenze dei clienti.

Q-Web sviluppa Web App per le banche e altre aziende con gli utenti possono accedere direttamente ai servizi web dedicati in qualsiasi momento senza la necessità di usufruire del browser, semplicemente cliccando l'icona sul proprio dispositivo. Ecco l'APP sviluppata per il nostro cliente BCC MONSILE:

APP BCC Monsile

Le banche sui social

Le banche si stanno muovendo sempre di più verso un approccio relazionale tra banca-cliente che vede nei social un nuovo canale di comunicazione. Tra le banche più attive sui social sembra comune la spinta a sviluppare le interazioni con i clienti contemporaneamente anche su diverse piattaforme: oltre a Facebook, Twitter e Linkedin tra le più citate ci sono Instagram, Google Plus, YouTube e Pinterest. 

Le banche ricorrono all'utilizzo dei social per varie attività, prima fra tutte quella di advertising promotion. Ma ci sono anche altri servizi che vengono proposti attraverso le diverse piattaforme social:

  • customer Care, servizio orientato all’ascolto del cliente che punta anche a risolvere situazioni poco chiare o di disinformazione. Il tone of voice è istituzionale e puntuale, non lascia spazio a fraintendimenti, ma al contempo fa apparire l’azienda visibilmente aperta al dialogo;
  • rafforzamento dell’immagine e della reputazione del brand. Instagram risulta essere una buona opportunità per raccontare con efficaci e specifiche attività di storytelling quelli che sono i valori dell’azienda e gli obiettivi che intende raggiungere per il suo pubblico;
  • pianificazione d’iniziative di marketing a sostegno del business;
  • sostegno all’educazione finanziaria;
  • raccolta di informazioni e dati;
  • selezione del personale.

Hai trovato interessante questo articolo?

Vuoi chiederci un preventivo, prendere un appuntamento
o semplicemente saperne di più? Siamo qui a tua disposizione.

Dove siamo

Via G. Dall'Armi 23
San Donà di Piave
Venezia ITALIA

Tel +39 0421 307703
Mail info@qweb.eu

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle novità di Q-Web.
Iscriviti alla newsletter.

GDPR Compliance - “Privacy Newsletter