Blog

Come essere primi su google

Come posso portare il sito web della mia azienda ai primi posti sui motori di ricerca e su google prima di tutti gli altri?

Come essere primi su google?

Come portare un sito web ai primi posti sui motori di ricerca. Argomento affascinante quanto complesso. Se sei un imprenditore e hai un sito web aziendale, capirai sicuramente l’importanza di fare comparire il tuo sito web ai primi posti dei risultati sui motori di ricerca.

Esistono solo due modi per essere primi sui motori di ricerca :

  1. Pagare Google il più importante motore di ricerca, affinché il tuo sito web possa comparire in prima pagina, cercando le parole chiave dei tuoi prodotti e servizi,  (Google Adwords)
  2. Avere di un sito web migliore, un sito web che, possa comparire in prima pagina, con determinate parole chiave, per le sue caratteristiche (navigabilità, contenuti, frequenza degli aggiornamenti).

Vediamo quali sono i pro e i contro delle due soluzioni:

Pagare Google per guadagnare visibilità sui motori di ricerca

Pagare i motori di ricerca, ed in particolare Google, il motore di ricerca più usato al mondo, ci da alcune certezze, tra le quali la garanzia della prima pagina, per determinate parole chiave, fintanto che si paga. Il vostro annuncio comparirà in un area della pagina, in alto o inbasso, in una zona della pagina destinata ai ‘link sponsorizzati’ e a pagamento, preceduto dalla dicitura “Ann.” su uno sfondo color giallo.

Voi decidete un budget e le parole chiave da utilizzare e, fino al raggiungimento di questa cifra, il link al vostro sito comparirà nella zona dei link sponsorizzati ogni volta che un utente digiterà le parole chiave che avete scelto. Pagherete al motore di ricerca solo quando qualcuno farà clik sul link, visitando il sito.


il tuo sito ha bisogno di una spinta ?

Ad esempio, ponendo 100€ il budget mensile e 0,20€ il costo medio delle parole chiave scelte, avrete la garanzia di 500 visite al vostro sito web. A questo link, maggiori informazioni sulle campagne Google Adwords.

Il vostro sito, però, rimarrà tale e quale a prima e se non ha dato buoni risultati in termini di visibilità fino ad ora, continuerà a non darne in futuro. Questo metodo è utile quando avete la necessità di pubblicizzare un prodotto o servizio in poco tempo e per poco tempo (corsi di formazione in date specifiche, servizi a scadenza, offerte di prodotti limitati nel tempo, etc…)

 

Realizzare un nuovo sito web o effettuare un restyling del sito

L’alternativa al pagamento ai motori di ricerca consiste nel raggiungere la prima pagina per meriti propri del sito, un sito web che possa stare in prima pagina indipendentemente dal motore di ricerca utilizzato significa realizzare siti web veloci da caricare, facili da navigare,ricchi di contenuti interessanti e aggiornati di frequente.

Il restyling del proprio sito web, quando questo si dimostra inefficace e improduttivo, è un’operazione a volte dolorosa, ma che porta  a risultati migliori, soprattutto nel medio-lungo periodo. Per ottenere il risultato prefissato, in effetti, è necessario progettare il sito web da capo assicurandosi che sia realizzato in maniera appropriata per i motori di ricerca e, soprattutto, per gli utenti.

Un sito che carica in maniera rapida le proprie pagine, gradevole da navigare e consultare, con contenuti divalore per la nicchia a cui si rivolge, con aggiornamenti frequenti, questi sono i requisiti richiesti da motori di ricerca e utenti.

Un sito con queste caratteristiche, poco alla volta, in maniera “naturale” raggiungerà, grazie alle raccomandazioni, i link (le tracce che gli utenti soddisfatti lasceranno in giro per la rete e sui social network), e con il tempo, i primi posti sui motori di ricerca.

Hai trovato interessante questo articolo?

Vuoi chiederci un preventivo, prendere un appuntamento
o semplicemente saperne di più? Siamo qui a tua disposizione.

Dove siamo

Via G. Dall'Armi 23
San Donà di Piave
Venezia ITALIA

Tel +39 0421 307703
Mail info@qweb.eu

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle novità di Q-Web.
Iscriviti alla newsletter.

GDPR Compliance - “Privacy Newsletter