Come utilizzare i sondaggi per coinvolgere i propri clienti

Sondaggi online come strumento di marketing per conoscere l’opinione dei clienti

Come utilizzare i sondaggi per coinvolgere i propri clienti

Per una strategia di business vincente, sembrerà banale, ma occorre conoscere i propri clienti, sapere quali sono i loro interessi, le loro esigenze e prevedere cosa si aspettano dal vostro brand. Questo in sostanza è un approccio Customer Centric, modello di business che mette il cliente al centro dei processi aziendali.

Uno degli strumenti che si possono utilizzare per attuare una strategia di questo tipo è il sondaggio online. Questo efficace strumento di marketing permette di interpellare direttamente utenti e clienti e dà spazio alle loro opinioni.

Gli obiettivi dei sondaggi online possono essere i più disparati: conoscere il grado di soddisfazione di un cliente, le aspettative rispetto ad un determinato prodotto/servizio, l’esperienza con il brand in termini di acquisti, customer care, assistenza, o qualsiasi altro servizio offerto. L'importante è dichiararlo chiaramente in premessa al sondaggio, così da preparare l'utente al tipo di quesiti a cui dovrà rispondere.

Il metodo di somministrazione invece varia in base della tipologia e del comportamento dei clienti, o utenti, che si vogliono andare a coinvolgere ed ascoltare: è possibile utilizzare una dem personalizzata al proprio database clienti, in real time dalla propria pagina web con un pop-up o una sezione dedicata, attraverso i social network od anche tramite smartphone. 

Come si possono creare dei sondaggi online?

Nell’ambito dei social media è molto semplice perché quasi ogni piattaforma prevede la possibilità di farlo. Ecco alcuni esempi:

  • Twitter Polls è lo strumento di Twitter per realizzare sondaggi direttamente all’interno dei propri tweet. È molto semplice, prevede un massimo di quattro risposte e può durare da 1 giorno ad una settimana.
  • Facebook Sondaggi è semplice come Twitter, sia nelle caratteristiche che nell’utilizzo, si pubblica come uno status e permette di arricchire il proprio sondaggio con diversi tipi di contenuti (foto, gif…).
  • Stories di Instagram sono molto utilizzate per creare dei piccoli sondaggi che vengono in genere posizionati sulla foto oppure sul video appena caricato come Stories. Gli utenti possono rispondere al sondaggio, che prevede due risposte personalizzabili, e vedere i risultati in tempo reale.

Anche Google permette di creare sondaggi attraverso la funzione Moduli. Per farlo è importante avere un account Google, dopodiché le possibilità di personalizzazione saranno diverse.

Esistono anche alcune piattaforme che permettono di crearli sul vostro sito, attraverso dei plugin che aiutano a creare sondaggi personalizzati sia su siti WordPress, sia su altri siti web integrando i sondaggi tramite codice HTML, iFrame o link di collegamento.

Le principali piattaforme online che permettono di realizzare sondaggi estremamente personalizzati, responsive e adaptive ad ogni tipo di device, con la funzionalità di consultazione dei risultati in real time sono Google SurveySurvey MonkeyHotjarZoho SurveyTypeform.

Alcuni suggerimenti per un buon sondaggio

Vogliamo fare dei sondaggi che possano funzionare? Proviamo a fare così:

  • Il sondaggio deve essere breve, poche domande chiuse e una domanda aperta alla fine, del tipo: "Cosa vorrebbe aggiungere che non abbiamo considerato nel nostro sondaggio?"
  • Non fare domande aperte: lasciano troppo spazio di libera interpretazione e rischiamo di avere 100 risposte diverse alla stessa domanda. 
  • Informare gli utenti dell'esito del sondaggio: se chiedi del tempo per cose che interessano te, devi impegnarti a fare sapere all'utente com'è andata entro un determinato periodo di tempo.
  • Dare un premio: se vuoi che io partecipi al tuo sondaggio e quindi ti fornisca informazioni utili al tuo business, offri qualcosa in cambio: un coupon, un buono sconto, anche simbolico. Dammi un segno tangibile che dimostri che ci tieni al mio tempo.

Conclusione

Grazie ai sondaggi il rapporto brand-cliente si consolida, il grado di fidelizzazione aumenta, si identificano punti di forza o eventuali problematiche da andare a risolvere. i dati ottenuti, essendo dati profilati e “personali”, ovvero ottenuti da ogni singolo utente, benché in forma anonima, sono estremamente precisi e veritieri. Il sondaggio infatti è uno strumento spesso apprezzato dal pubblico perché non vincolante: essendo effettuato in forma anonima fa si che gli utenti si sentano più propensi a rispondere liberamente, senza filtri e senza il timore di un giudizio.

Usare i sondaggi può considerarsi una dimostrazione di estrema cura nei confronti dei propri clienti, in quanto mostra da parte dell’azienda, un certo interesse a conoscere le opinioni, i commenti delle persone, e una forte propensione a tenerli in grande considerazione. Con i sondaggi si instaura un dialogo tra brand e cliente, un confronto diretto che rende così partecipe anche il pubblico alla definizione della strategia di business.

Hai trovato interessante questo articolo?

Vuoi chiederci un preventivo, prendere un appuntamento
o semplicemente saperne di più? Siamo qui a tua disposizione.

Dove siamo

Via G. Dall'Armi 23
San Donà di Piave
Venezia ITALIA

Tel +39 0421 307703
Mail info@qweb.eu

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle novità di Q-Web.
Iscriviti alla newsletter.

GDPR Compliance - “Privacy Newsletter